Home / Scegli il paese / Asia / Malaysia / Devi sapere che...

Devi sapere che...

Un libro

Malayisan customs & etiquette; P. Noor Aini; 2005; Mashall Cavendish. Un utile manuale per la comprensione della Malaysia, con rapidi consigli per la riuscita del vostro appuntamento.

Una città

Kuala Lumpur è una città moderna, ma è riuscita a conservare anche il suo lato tradizionale. Vi aspetterà una vivace Chinatown con venditori ambulanti e mercati notturni. Un lato negativo: il traffico frenetico

Un’azienda

Petroliam Nasional Berhad, meglio conosciuta come Petronas. È una azienda governativa nata nel 1974, i settori di appartenenza spaziano dall’energia al petrolio. Un colosso in termini di fatturato e addetti che ha finanziato la costruzione delle torri gemelle progettate da Cesar Pelli e che dall’azienda prendono il nome: Petronas Tower.

Un personaggio

Tony Fernandes, nato a Kuala Lumpur nel 1964, è il direttore della società AirAsia. Impersonale il tipico imprenditore malese.

Una tradizione, un cibo

Il piatto nazionale Malese è il Satay, piccoli bocconcini di manzo conditi con diverse spezie. La cucina Malese è un incrocio di sapori proprio come la sua popolazione, potrete trovare di tutto.

Un proverbio malese

Sesal dahulu pendapatan, Sesal kemudian tiada gunanya.

Pensa prima di saltare.

Cosa fare di sera

Se siete a Kuala Lumpur non potete non andare di sera al Golden Triangle, un’area centrale densa di locali e ristoranti di molte etnie differenti: indiani, cinesi, giapponesi, coreani o occidentali… insomma l’imbarazzo della scelta. Ricordate che la via del divertimento si chiama Bukit Bintang (Collina della Stella) e non Butik (che significa “negozio”).

Spesso gli appuntamenti comprendono un pasto: chiedete sempre al vostro interlocutore se ha mangiato, i pasti sono destrutturati e può darsi che il vostro interlocutore alle 15.30 non abbia ancora mangiato e si aspetti di farlo con voi. La commistione delle etnie fa sì che cibo di tutti i tipi sia disponibile, anche quando non ammesso per una parte della popolazione, tenete conto dei divieti non forzando la decisione su un ristorante, ad esempio, non-halal e ricordate che la maggioranza degli indiani è vegetariana.

Cosa comprare

Il Sarong, una specie di pareo da mettere intorno alla vita, adatto anche agli uomini e una camicia batik (utilizzata da molti uomini per vestire ogni giorno) sarà un acquisto indispensabile, così come il kriss, una specie di grande coltello dalla lama ondulata. Da evitare, invece, il durian, un frutto dall’odore molto particolare.