Home / Scegli il paese / Asia / Russia

Il profilo dell’uomo d’affari

L’uomo d’affari russo ha le stesse peculiarità classiche del manager europeo, però con uno stretto legame con le proprie tradizioni. I russi, infatti, sono molto patriottici e orgogliosi del loro paese. Ha conservato il rispetto per le gerarchie e per l’età, caratteristiche tramandate dal periodo comunista, infatti predilige riunioni con una persona suo pari oppure di maggior grado piuttosto che con un semplice dipendente e in ogni caso tiene molto in considerazione l’opinione delle persone più anziane.

Un’altra caratteristica è la precisione, i russi amano conoscere molto bene le persone con cui devono stringere relazioni di lavoro. Le presentazioni lunghe e dettagliate della propria azienda, cataloghi e brochure sono sempre gradite. Se si svolgono incontri in cui devono essere discussi argomenti tecnici, è meglio portare persone competenti con sé e un interprete per favorire la comunicazione. Durante il periodo comunista erano molto frequenti risposte negative non discutibili, ora invece con buone capacità di comunicazione e di persuasione si riesce a ottenere ciò che si desidera. Alla fine di ogni incontro i russi sono soliti firmare un “protokol”, una sorta di documento riassuntivo di quanto discusso.

Il manager russo ha una buona conoscenza dell’inglese. Per la conclusione delle trattative e la stipula dei contratti, viene apprezzata una copia del documento in cirillico. Il manager che parla il russo, anche solo poche frasi, ha un punto in più agli occhi dei suoi colleghi russi, essi infatti lo vedono come un segno di gentilezza nei loro confronti.

Il ruolo delle donne

Nonostante l’ambiente “ostile”, le donne russe continuano a cercare la propria realizzazione professionale, dovendo però dimostrare il doppio rispetto agli uomini.

Le donne imprenditrici straniere possono giostrare a proprio vantaggio l’appartenenza al sesso femminile; pur di non sembrare maleducati e scortesi, gli uomini russi diranno più facilmente un sì (ad esempio per fissare riunioni o ottenere dei favori) a loro che non ai colleghi maschi.

Modalità di comunicazione e relazione

Il primo incontro con un partner d’affari russo è spesso “cruciale” e determina se la società straniera con cui si intende iniziare una relazione lavorativa è credibile e degna di essere presa in considerazione. Il modo in cui ci si pone è quindi fondamentale. Il primo saluto, solitamente non troppo caloroso, avviene con una vigorosa stretta di mano guardandosi negli occhi, se indossate i guanti ricordatevi di toglierli. Questo non vuol dire che i russi sono freddi, tutt’altro, gli amici quando si incontrano si scambiano 3 baci sulla guancia partendo da sinistra, e non mancano carezze o abbracci.

In Russia lo scambio dei biglietti avviene solitamente durante le riunioni. Nonostante la maggior parte dei russi conosca l’inglese, si consiglia di avere un lato del biglietto da visita tradotto in russo, questo mostra il desiderio da parte vostra di fare affari con i partner russi, come anche la traduzione dei documenti aziendali.

I contatti informali, come cene, uscite a teatro o escursioni, sono parte integrante del modo di fare business russo. Se si viene invitati a cena, presso la casa privata di un vostro interlocutore, è opportuno portare un presente per la padrona di casa. Inoltre, vengono molto apprezzati dei piccoli regali per eventuali figli. Per i regali “aziendali” si sconsigliano prodotti facilmente reperibili anche sul loro territorio. Sono molto apprezzati: vino, cioccolato o prodotti tipici italiani.

Le mani in tasca sono da evitare, perché percepite come segno di ostilità. Il tono di voce non deve essere elevato, i russi non lo amano, soprattutto in pubblico. Evitate anche di mostrare le suole delle scarpe.

La puntualità e la gestione del tempo

La pianificazione delle riunioni è preferibile farla con almeno un mese di anticipo e confermare poi l’appuntamento due o tre giorni prima dell’incontro. La puntualità è una dote apprezzata e richiesta dai manager russi, anche se loro non sempre la possiedono. Una virtù molto apprezzata è la pazienza, l’attesa per un incontro d’affari che uno straniero deve avere con un russo viene considerata una prova di quanta pazienza esso possiede; come anche la flessibilità a cambi d’orario, se non alla cancellazione, di riunioni con pochissimo preavviso.

Il rapporto lavoro/tempo libero

Gli orari degli uffici in Russia vanno dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 18:00, con una pausa pranzo lunga di circa due ore nel mezzo. La pausa pranzo, in Russia, è considerata “sacra”, i dipendenti, anche se seduti alle scrivanie, durante questo lasso di tempo non rispondono al telefono e non esercitano alcun tipo di mansione lavorativa. Spesso gli orari della pausa sono dalle ore 12:00 alle ore 14:00, evitate quindi di telefonare in questi orari.

Gli uffici pubblici e le istituzioni sono aperti dalle ore 09:00, alcune strutture potrete trovarle operative anche il sabato dalle ore 09:00 alle ore 17:00, come anche gli uffici postali. La prima settimana di maggio ha molti giorni festivi, si consiglia di non fissare appuntamenti durante questo periodo.

Gaffe da evitare

Cercate di non rifiutare l’offerta di cibo o bevande, in Russia è considerato maleducato. Imparate a conoscere i vostri limiti nel bere alcol, i brindisi spesso sono molto lunghi e comuni in Russia. Non bevete fino a quando non è stato offerto il primo brindisi. Ai russi piace molto sentire tintinnare i bicchieri, evitate di farlo però con bevande analcoliche.

I regali sono apprezzati, i più diffusi sono i fiori. Possono essere comprati ovunque in chioschi per la strada o anche da fioriste improvvisate. Evitate, però di portare dei fiori gialli o fiori recisi di numero pari, porta sfortuna. Anche fare regali prima della nascita di un bambino è considerato di cattivo auspicio.

Una raccomandazione per le donne: se entrate in una chiesa ortodossa ricordatevi di coprirvi i capelli.

Luoghi comuni e stereotipi

La popolazione russa viene spesso descritta come fredda e poco cordiale, non è sempre così ovviamente dipende dalle persone con cui avrete dei contatti. Spesso dopo il primo impatto il rapporto si scioglie e troverete i russi molto cordiali e aperti.

Non è così diffuso, come si crede, l’utilizzo di cappelli e cappotti di pelliccia. Alcune donne amano indossarle durante la stagione invernale ma la maggior parte delle persone usa un abbigliamento molto più pratico. Spesso sono gli stranieri che recandosi in Russia si muniscono di capi in pelliccia.

Organizzazione del sistema sociale

La Russia ha una superficie che supera i 17 milioni di chilometri e al suo interno ci sono ben 9 fasce orarie, con una differenza di oltre sei ore tra i confini con l’Europa e quelli con il Pacifico. La Russia ha enormi giacimenti di petrolio e di gas, così come di carbone e di minerali tra cui oro, nichel, manganese, rame e ferro. L’energia e l’industria sono i settori forti. Il sistema delle infrastrutture è invece un punto debole.

Dopo il crollo del sistema comunista, che sopperiva a ogni necessità dei cittadini russi, la popolazione ha subito una forte caduta demografica. Nonostante la Russia tenti di mostrare al mondo la sua vetrina migliore, con le ricchezze di alcuni dei suoi cittadini, ha ancora molto su cui lavorare; la maggioranza della popolazione russa vive con un salario molto basso, quasi al limite della sopravvivenza.

Letture, video e approfondimenti